La vostra guida turistica di Roma: monumenti, musei, tradizioni, cartine di Roma, hotels, e tanto altro ancora.
Rome Guide
Rome Guide - Italiano » Rome Guide · Monumenti · San Giovanni in Laterano « Rome Guide - English

Cerca hotel

Data check-in

Data check-out


Monumenti  
Musei  

Itinerari  

Immagini Roma  
Tour Virtuale  





Visita il Blog di Rome Guide
Rome Guide Blog
Guida Turistica città di Firenze
Guida di Firenze
Aggiungi Hotel Roma


click per ingrandire la foto

Piazza S. Giovanni in Laterano
Ornata al centro dall'obelisco di Tebe (XV secolo a. C.) trasportato a Roma nel 357 d.C. per il Circo Massimo e quindi innalzato nella piazza nel 1588, fa da cornice al Battistero, al Palazzo del Laterano e alla facciata laterale della basilica sulla quale si staccano i due campanili trecenteschi.

Palazzo del Laterano
Il severo edificio, opera di D. Fontana (1586), che fu la sede dei Papi sino a tutto il periodo avignonese (1308), è ora parte integrante della Città del Vaticano.

Battistero
Costruito originariamente sotto Costantino e rifatto sotto Sisto III (V secolo) ha un interno di forma ottagonale con al centro il recinto che contiene il fonte battesimale per immersione, circondato da due ordini di colonne architravate che sorreggono la cupola.
Delle quattro cappelle la prima ha un'antica porta in bronzo che ruotando sui cardini emettte un suono armonioso.

BASILICA DI SAN GIOVANNI IN LATERANO
La Basilica fu eretta sulle proprietà dei Plauzi Laterani da Costantino, che in seguito ne fece donazione al Papa dando così inizio al potere temporale della Chiesa. Più volte distrutta e ricostruita, deve la sua attuale sistemazione al Borromini (1646 - 1649), mentre la facciata principale è opera di A. Galilei (1735). Le 15 statue barocche di Cristo e dei Santi sopra l'entrata principale, grandi come torri simboleggiano la forza e la potenza della Chiesa.
Sotto il portico di ingresso si aprono cinque porte tra cui quelle centrali in bronzo (I sec. a.C.), bellissime e decorate di stelle, sono le porte originarie che si trovavano nell'edificio del Senato (Curia), situato nel Foro romano.
L'interno della basilica è costituito da cinque navate con transetto, così come fu riproposto da Borromini. La navata centrale presenta un pavimento di tipo cosmatesco e un bellissimo soffitto ligneo del 1500. L'abside fa parte della Basilica di Costantino, il vasto transetto è invece del '500.
Al primo pilastro della navata intermedia destra si trova un affresco attribuito a Giotto che rappresenta Bonifacio VIII nell'atto di annunciare il primo giubileo.
Nella cappella Massimo si può ammirare una riproduzione della Madonna Nera di Czestochowa, postavi nel 1978, anno dell'elezione al soglio pontificio di Giovanni Paolo II.
Assolutamente da non perdere la tomba di Riccardo degli Anniballi, commissionata ad Arnolfo di Cambio e rivisitata da Borromini. Dall'ultima cappella si passa nel bellissimo chiostro (XIII secolo) opera del Vassalletto e di suo figlio le cui colonne a spirale erano ricoperte da piccoli mosaici per farle brillare.
All'angolo con Piazza San Giovanni è la Scala Santa proveniente, secondo la tradizione, dal palazzo di Pilato. I fedeli salgono i gradini sulle ginocchia, in ossequio alla tradizione secondo cui Cristo stesso li avrebbe saliti per sottoporsi a giudizio.
Alla sommità della Scala Santa si accede al Sancta Sanctorum, una piccola cappella del papa, che contiene importantissime reliquie provenienti da Gerusalemme. E' sempre chiusa, ma dalla grata è possibile scorgerne l'interno ed i bellissimi pavimenti cosmateschi.

Aggiungi Hotel Roma

Prenotazione Musei




Meteo Roma
Roma
Sab

31°C
Dom

32°C
Lun

28°C
Tutti i testi e le immagini di questo sito sono protette da copyright © rome-guide.it e rispettivi proprietari.
Ne è vietato l'uso, copia e redistribuzione non autorizzate per iscritto. - powered by: sestante.net